Assogi - Consorzio operatori grandi impianti

AMAURY GUICHON con Assogi a Sigep

AMAURY GUICHON con Assogi a Sigep

Notizia pubblicata il 14 Gennaio 2019

Dalla collaborazione con Italian Gourmet e Zelo Networking, Assogi propone a Sigep 2019 un evento eccezionale: INCONTRO CON AMAURY GUICHON.
SABATO 19 GENNAIO alle h 14
 Pad. B1 stand 181 Assogi

Il talentuoso pastry chef mondiale, in arrivo da Montreal, è oggi il più seguito pasticcere sui social media, con oltre 1,2 mio di follower su Instagram e oltre 700 mila su Facebook. Nella prima giornata di Sigep sarà presente presso lo stand Assogi per incontrare i propri fan e presentare il suo primo libro "The Art of Flavor". Cartolina gratuita per autografo a disposizione di tutti i partecipanti.
Ammirata in ogni continente, l’arte pasticcera di Guichon ha raggiunto un equilibrio unico, che scaturisce dalle sue esperienze di vita, tra la Svizzera, la Francia e l’America. Il suo successo è il frutto di tanta tenacia, di anni di studio, ricerca e perfezionamento, ma anche della condivisione della pura, infinita passione per la pasticceria attraverso il linguaggio più immediato e vicino alle nuove generazioni: quello del web. Amaury Guichon rappresenta per il mondo del food l’icona della pasticceria internazionale più moderna e più vicina ai tantissimi appassionati. I suoi prodotti sono semplici, bellissimi, buonissimi ed equilibrati, curati nei dettagli. Adora dedicarsi alla scultura del cioccolato e alcune tecniche portano la firma della sua genialità.

 

Conosciamo Amaury Guichon
(fonte: estratto da Dolcesalato 01/2018 - articolo di Lorenza Dalla Pozza)

Nato a Cannes il 15 marzo del 1991, Amaury ha la doppia cittadinanza francese e svizzera. È cresciuto nella regione dell’Alta Savoia francese, vicino alla Svizzera Romanda. Maturato in fretta, anche per un’infanzia non facile, il giovane Guichon mostra già in giovane età le sue eccezionali doti creative e manuali. Lascia gli studi classici a quattordici anni, scegliendo di frequentare una scuola professionale e ha quindi l’opportunità di avvicinarsi al mondo della cucina grazie al padre. Durante i due anni di studi di cucina a Thonon-les-Baines, in Francia, Amaury scopre la sua immensa passione per la pasticceria. Decide quindi di seguire un apprendistato di due anni a Ginevra, in Svizzera, periodo durante il quale si aggiudica il primo posto in numerosi concorsi locali, facendosi così notare da chef affermati.
La svolta professionale avviene a Parigi, quando Amaury approfondisce ulteriormente le conoscenze di pasticceria presso la prestigiosa Maison Lenôtre e frequenta contemporaneamente nuovi corsi di perfezionamento. Nel 2010 viene nominato uno dei migliori giovani
pasticceri apprendisti della regione parigina dall’organizzazione MOF (Meilleures Ouvriers de France). Ottenuto il diploma di perfezionamento in pasticceria, Amaury lavora per un anno presso la boutique Lenôtre a Cannes, in Costa Azzurra. Inizia il periodo dei concorsi: dopo “Best Apprentice in France”, per la prima volta nel 2012 si trova a competere con chef professionisti, vincendo il concorso regionale “Délices de la Méditerranée” organizzato dal celebre chef Yves Thuriès. Si trasferisce quindi a Parigi, per occupare il ruolo di “direttore di boutique e responsabile ricerca e sviluppo prodotti” presso Hugo & Victor. Nel 2013 partecipa alla trasmissione televisiva “Qui sera le prochain Grand Patissier”, aggiudicandosi il terzo posto: è un momento importante per la carriera di Amaury, notato finalmente sia dal grande pubblico, sia dagli importanti giudici della trasmissione, tra cui Christophe Michalak, Christophe Adam, Pierre Marcolini e Philippe Urraca. Grazie alla performance televisiva e con l’aiuto dello chef Michalak, Amaury ha l’opportunità di realizzare il suo sogno americano e di unirsi al team della Jean-Philippe Pâtisserie, pasticceria con boutique negli hotel di lusso “Bellagio” e “Aria” a Las Vegas, nel Nevada, dove tutt'ora risiede. La notorietà mondiale arriva nel 2016 grazie al mondo dei social network, quando il suo assistente gli apre un
profilo su Instagram: qui Amaury inizia a postare i suoi video in modalità “comment faire” e a condividere senza filtri la sua passione infinita per la pasticceria. Il fenomeno Guichon è ormai inarrestabile: i suoi post sono apprezzatissimi dagli appassionati e raggiungono in breve tempo milioni di visualizzazioni. Il suo stile è una fenomenale novità: i video sono creativi, moderni, dinamici e raccontano i vari passaggi delle sue creazioni, mettendo in luce il suo genio creativo e originale.