Assogi - Consorzio operatori grandi impianti

quanto fa 8 più 8 ?

Affettatrici

Le affettatrici a gravità, targate Qucino, hanno la caratteristica di avere tutte le minuterie e il para fetta con incastro a baionetta in acciaio Inox. La linea arrotondata che circonda gli strumenti permette che siano privi di spigoli e che ci siano le viti in vista. Altri essenziali caratteristiche sono: il perno di scorrimento, cromato e rettificato, le boccole di scorrimento autolubrificanti, i paracolpi su carrello in gomma vulcanizzata, il sistema di tenuta stagna su puleggia, l’affilatoio con vaschetta inferiore di protezione.
L’inclinazione della lama è di 35° e tra la lama e la testa si contano 49,5 mm di distanza.

Le affettatrici verticali visibilmente presentano le stesse caratteristiche di quelle a gravità, difatti sono contornate da una linea arrotondata priva di spigoli e facile da pulire. Il parafetta, realizzato in acciaio Inox, è removibile e con incastro rapido a baionetta. Le principali proprietà che gli strumenti possiedono sono: le boccole di scorrimento autolubrificanti, il perno di scorrimento cromato, rettificato e lappato, para colpo su carrello in gomma vulcanizzata, l’affilatoio include la vaschetta di protezione, il sistema di tenuta stagna è su puleggia e la copertura inferiore ha l’accesso diretto ai componenti elettrici. I piedini che sostengono lo strumento sono in gomma. È possibile rimuovere il braccio stringi salumi per la pulizia.

Prodotti